sushi-1

Appassionato di Sushi? Ecco quello che (forse) non sai

Per la gioia di tutti i Sushi addicted, segreti e curiosità di una pietanza sempre più amata dagli italiani!

Il Sushi, tipico piatto della cucina giapponese a base di pesce, riso e altri ingredienti, crea dipendenza, non c’è dibattito che tenga!
Non esistono studi che lo dimostrano, ma -ammesso che siate amanti del pesce– assaggiato il primo boccone, non riuscirete più a farne a meno.

Le formule “All you can eat”, poi, sono deleterie per chi non riesce a frenarsi davanti al susseguirsi di piattini colmi di gustosi bocconcini colorati.
Quasi sempre, si esce dal ristorante con la pancia strapiena e la promessa (fasulla) di non mangiare Sushi per almeno una settimana, ma già dal giorno successivo si inizia a programmare la prossima abbuffata.sushi-2 Ci sono alcune cose del Sushi che però non tutti sanno (niente paura, questa volta nessuna bad news! Dopo aver letto questo articolo potremo tutti continuare a mangiare Sushi come se non ci fosse un domani) sushi-31. Il sushi non è giapponese (Sorpreeesaaa)
In realtà il Sushi è nato nel sud della Cina ed è stato introdotto in Giappone nell’ottavo secolo.
In principio si trattava di un metodo di conservazione del pesce in mancanza di frigoriferi.
Veniva posto tra strati di riso cotto e acidulato in aceto di riso per migliorare la fermentazione del pesce, che in questo modo si conservava più a lungo.
Il processo si è poi abbreviato al punto da mangiarlo direttamente crudo.

2. La prima volta in occidente?
Molti storici concordano che nel 1953 il principe Akihito lo offrì ad alcuni ufficiali americani durante un ricevimento all’ambasciata giapponese a Washington. (Fonte: Milwaukee Journal)sushi-43. Il wasabi? Un falso…
Quello che ci rifilano per wasabi nei ristoranti giapponesi occidentali è un fac simile dell’originale.
I giapponesi lo chiamanowestern wasabi” ed è un composto di radice di rafano e colorante verde.
Il wasabi originale invece, l’hon wasabi, sarebbe troppo costoso poiché ricavato da una rara piantina, difficile da coltivare, la Wasabia Japonica.
L’hon wasabi viene grattuggiato al momento e (a detta di chi ha avuto la fortuna di assaggiarlo) il gusto  sarebbe comunque molto forte, ma più profumato e meno “piccante”
Inoltre, il wasabi andrebbe abbinato direttamente al sashimi, non aggiunto alla salsa di soia.

4. La salsa di soia…anche questa un falso
La tradizionale salsa di soia veniva preparata con semi di soia, sale e acquafermentati per mesi con muffe particolari-
Per esigenze di produzione, la soia che mangiamo oggi  è generalmente prodotta in pochi giorni con soia idrolizzata, acqua e alcool.
Anche se molti la applicano sul riso, andrebbe in realtà applicata sul pesce.

5. Lo zenzero: qualcuno lo scambia per una decorazione
Il gari, ovvero lo zenzero sottaceto, spesso viene confuso con una semplice decorazione.
Servirebbe per resettare il palato quando si cambia tipologia di pesce.
L’alta scuola del sushi prevede che questo cambio vada fatto in un preciso ordine: dal pesce più delicato al più deciso.sushi-salsine6. Il salmone è Norvegese….
Pur se molto inflazionato nei ristoranti giapponesi occidentali, il salmone non è un pesce autoctono, ma viene importato dalla Norvegia. In Giappone viene servito solo pesce fresco locale.sushi-57. Il tonno non è tutto uguale
Sono tre le principali parti che si possono ricavare dal tonno: l’akami, il più magro, scuro ed economico; il chutoro, più chiaro, mediamente costoso e grasso; infine l’otoro, extra grasso, rosa, dolce e particolarmente costoso.sushi-68. Sashimi, Nighiri, Maki o Omasake?
Il Sashimi è pesce crudo, senza riso.
Il Nighiri sono le polpettine di riso con il pesce.
Il Maki è un rotolino di riso e pesce (o altri ingredienti)
Sempre che non siate all’ “All You can eat”, se avete l’imbarazzo della scelta, ordinate un Omasake, che in giapponese significa “mi fido di te”.  Lo chef deciderà per voi un percorso culinariomiso9. La zuppa di miso va mangiata per ultima
Il Miso è una pasta fatta con semi di soia gialla giapponese (o con altri cereali), con forte potere digestivo e alcalinizzante. Per questo andrebbe mangiata a fine pasto.
(Anche se…pensandoci, a uno All you can eat mangiarla a inizio pasto potrebbe facilitare l’abbuffata :D)12210279915_1ed4890b79_b10. Le bacchette non sono obbligatorie
In giappone il Sushi si mangia con le mani, è una tradizione ancora in uso nei ristoranti nipponici, anche nei più esclusivi.

Allora che ne dite? Domani Sushi??

S.