indoor

Inquinamento dell’aria: com’è quella che respiri in casa?

Deodoranti per ambienti, candele profumate, fumo di sigaretta e addirittura mobili nuovi, influiscono negativamente sulla qualità dell’aria che respiri indoor.

Si parla spesso di inquinamento atmosferico e il pensiero vola immediatamente alla qualità dell’aria nelle nostre città, ma quasi mai ci si sofferma a pensare all’inquinamento dell’aria indoor, ovvero nelle nostre case, nell’ufficio in cui lavoriamo o nei luoghi pubblici come le scuole.

Secondo l’Agenzia europea dell’ambiente, nel 2012 sono stati registrati 99mila decessi in Europa imputabili all’inquinamento indoor.
Tra i fattori d’inquinamento dell’aria domestica, sigarette, caldaie difettose e cucine a gas.
Ma per la nostra salute sarebbe opportuno prestare attenzione anche a elementi all’apparenza innocui che influiscono negativamente sulla qualità dell’aria indoor: come mobili nuovi -intrisi di sostanze chimiche-, prodotti per la pulizia domestica, deodoranti per l’ambiente, candele profumate, muffe, polvere e peli di animali.

A risentire di più dell’inquinamento domestico bambini e nascituri.
Lo conferma uno studio britannico del Royal College of Physicians e del Royal College of Paediatrics and Child Health.

“Lo sviluppo di cuore, polmoni, cervello, sistema ormonale e immunitario possono essere tutti danneggiati dall’inquinamento”, si legge nello studio.
“La ricerca sta iniziando a guardare agli effetti sulla crescita, l’intelligenza, l’asma, sviluppo del cervello e coordinamento”.

L’argomento inquinamento indoor sta a cuore al Ministero della Salute che già nel dicembre 2015 ha diffuso una guida ad hoc per migliorare la qualità dell’aria in ambienti chiusi.
Nel mese di gennaio, invece, lo stesso Ministero invita i cittadini a interpellare personale specializzato per il controllo e la pulizia dei dispositivi a gas, dei sistemi di riscaldamento, caldaie, canne fumarie, camini e sistemi di ventilazione.

In generale è sempre bene evitare di fumare in casa, areare regolarmente i locali, specie la cucina ed evitare profumatori per ambiente e candele profumate.

S.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche “Due modi per deodorare la casa in maniera naturale”