Gli usi dell'olio di cocco

Olio di cocco, usi e benefici

Condividi

Idratante e riparatore per pelle e capelli, sostituto di burro e margarina per le ricette: dopo averlo scoperto non potrete più fare a meno dell’olio di cocco.

L’olio di cocco è un ingrediente versatile e naturale che può essere impiegato nella preparazione di molti prodotti di bellezza, come le maschere riparatrici e gli olio-spray idratanti per capelli.

Questo olio delicatamente profumato (solido sotto i 25°) può essere un valido sostituto naturale di creme per le mani e per le unghie

Ma gli usi di questo ‘nettaremiracoloso non si fermano alla beauty routine, infatti l’olio di cocco è utilissimo anche in cucina, per realizzare ricette sia dolci che salate

Prima di passare ai consigli su come usare l’olio di cocco, cerchiamo di capire cos’è esattamente.

Cos’è l’olio di cocco?

Pur essendo un grasso vegetale (come l’olio d’oliva o di semi), l’olio di cocco si presenta sotto forma solida a temperatura ambiente, solo quando si superano i 25 gradi comincia a cambiare la consistenza e ad avvicinarsi a quella liquida che comunemente hanno gli oli. 

L’olio di cocco viene estratto pressando i ‘copra’, ossia i semi della noce di cocco.

Le sue caratteristiche emollienti e nutritive e il suo contenuto di vitamine A ed E lo rendono un ottimo ingrediente sia in cucina che per la cura della persona.

Usi dell’olio di cocco per la cura della persona

L'olio di cocco diventerà il tuo segreto di bellezza.
L’olio di cocco diventerà il tuo segreto di bellezza.

Per nutrire e idratare in profondità la pelle secca, l’olio di cocco è miracoloso: ne basta un cucchiaio per tutto il corpo, l’ideale è applicarlo sulla pelle umida dopo la doccia.

Il nostro consiglio è di riscaldare l’olio sul palmo della mano per qualche secondo, così da renderlo morbido e facile da spalmare. 

Anche in caso di scottature lievi questo prodotto può rivelarsi un alleato. 

Per prenderci cura dei capelli possiamo realizzare una maschera nutriente e riparatrice a base di olio di cocco e burro di karitè: miscelando i due ingredienti si ottiene una ‘crema’ che deve essere applicata su tutta la lunghezza del capello, e dopo mezz’ora di posa si può procedere al consueto lavaggio.

Inoltre l’olio di cocco è utilissimo come struccante (ne basta mezzo cucchiaino su un dischetto di cotone per rimuovere il trucco, mascara compreso!) e può essere usato addirittura in caso di pidocchi. Per quest’ultimo scopo si deve realizzare un composto con un cucchiaio di olio di cocco e 6 gocce di olio essenziale di lavanda, lo si deve distribuire sui capelli umidi e tenere in posa per un’ora prima di procedere con il risciacquo. Questo trattamento è da ripetere 3 volte a settimana per 3 settimane.

L’olio di cocco si può utilizzare anche per proteggere i capelli dai raggi solari quando si è in spiaggia, è sufficiente distribuirne un cucchiaio sulla chioma umida e ripetere l’operazione dopo ogni bagno o ogni 4 ore.

Un ultimo strabiliante utilizzo dell’olio di cocco è quello che lo trasforma in sbiancante per i denti, infatti sciacquare la bocca con l’olio di cocco per 5 minuti al giorno aiuterà a prevenire placca e carie e a rendere più bianco e luminoso il vostro sorriso.

Usi dell’olio di cocco in cucina

L'olio di cocco può essere usato anche in cucina per realizzare torte morbide e leggere.
L’olio di cocco può essere usato anche in cucina per realizzare torte morbide e leggere.

Costituito al 93% da grassi saturi, l’olio di cocco deve essere consumato con moderazione e come sostituto di altri ingredienti grassi come il burro o la margarina.

Possiamo usare questo prodotto per friggere o cuocere ad alte temperature, poiché a differenza degli altri oli non rilascia sostanze nocive quando lo si scalda molto, oppure lo possiamo impiegare al posto del burro per cucinare la pasta frolla, la pasta sfoglia, i biscotti o le piadine

Dove acquistare l’olio di cocco?

Per acquistare l’olio di cocco ci si può recare in un negozio di alimentari biologici o in erboristeria, lo si può trovare altrimenti online. Il nostro consiglio è di prediligere un prodotto biologico e ancora meglio se equo solidale, dal momento che questo olio ha un intrinseco impatto ambientale, legato sia alla produzione che al trasporto.

★ VUOI ALTRI ARTICOLI DI SALUTE E BENESSERE? LEGGI QUI

❤️ Grazie per la lettura ❤️

Ti piace questo articolo? Condividilo sui social

_______________________________________ 

AppuntiCreativi è il sito di lifestyle consapevole e divertente!

Vieni a scoprire trucchi e suggerimenti per la pulizia della casa, tante ricette facili e veloci, come produrre cosmetici ecologici e divertirsi con il riciclo creativo. Per uno stile di vita eco-friendly con il sorriso sulle labbra.

 

Condividi

Commenti