Copertina-riciclo-saponette

Sapone liquido per le mani fai-da-te

La ricetta che vi propongo per realizzare un sapone liquido per le mani fai-da-te, richiede l’impiego di vecchie saponette e pochi altri ingredienti per un detergente super economico!

Qualsiasi saponetta usi, giunge sempre il momento in cui si rimpicciolisce al punto da non riuscire più a passarla tra le mani.
Chi ha poca pazienza e scarsa attenzione per l’ambiente la getta via.
Altri invece, inumidiscono la saponetta in esaurimento per appiccicarla alla una nuova.

Ma gli scarti di sapone si rivelano l’ingrediente base per la preparazione di un sapone liquido per le mani fai-da-te.

Ecco come:<img src="http://appunticreativi.it/wp-content/uploads/2016/03/Sapone-dispenser.jpg" alt="sapone liquido fai dai te" />

Ingredienti per circa un litro di sapone:

  • 70gr di scarti di sapone
  • 1lt acqua distillata (quella che usi per il ferro da stiro)
  • Due cucchiai di olio d’oliva – facoltativo
  • 25 gocce di olio essenziale (lavanda, tea tree…) – facoltativo
  • Pentola d’acciaio
  • Frullatore a immersione

Procedimento

  • Per prima cosa, se le saponette sono usate, abbi cura di grattugiare la parte più esterna. Puoi farlo con un pelapatate, una grattugia o semplicemente con il coltello
  • Con un coltello, riduci il sapone in piccole scaglie
  • Mettile in una pentola d’acciao con il litro di acqua distillata e porta a ebollizione mescolando di tanto in tanto

Sapone-sciolto

  • Dal momento del bollore dovranno trascorrere circa 15 minuti prima di spegnere il fuoco. Assicurati che tutte le scaglie siano completamente sciolte
  • Non temere se risulta troppo liquido, si addenserà con il passare delle ore
  • Spegni la fiamma e lascia intiepidire
  • Quando il sapone è ancora tiepido, aggiungi l’olio essenziale e l’olio d’oliva a filo mentre mescoli velocemente
  • Lascia riposare per alcune ore (una notte)

Sapone-sciolto_freddoL’immagine sopra rappresenta il sapone disciolto e raffreddato

  • Quando si è completamete raffreddato, se il sapone risulta troppo denso, allora prova a scaldarlo ancora e aggiungere poca acqua. Con le dosi sopra indicate, a me è risultato abbastanza liquido.
  • Passa il composto al frullatore a immersione per rendere il tutto più omogeneo e fluido
  • Versa in un flacone di riciclo e tienilo ben chiuso in un luogo fresco e asciutto

Sapone-bottiglia

L’acqua distillata e le essenze (la lavanda, il tea tree, limone…) aiutano il prodotto a conservarsi meglio. Tuttavia, è possibile aggiungere un conservante tipo Cosgard, sintetico ma ben tollerato in biocosmesi.

E’ vero, bisogna aspettare qualche ora perché il sapone si addensi, ma vale davvero provare questa ricetta ottima per ridurre gli sprechi e produrre un detergente per la mani fai-da-te a costo quasi zero!

Stefania

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo su Facebook!