trucchi risparmio in casa

5 trucchi efficaci per risparmiare in casa

Condividi

Ogni mese è difficile far quadrare i conti? Qualche piccolo accorgimento quotidiano può aiutare a risparmiare in casa e a ridurre gli sprechi.

Nei periodi in cui si trascorre più tempo in casa potrebbe capitare di ricevere bollette di luce e gas più “salate” del solito. Spesso a causa di piccole disattenzioni, non ti accorgi dei piccoli sprechi  e della silenziosa “fuga di denaro” che può pesare in maniera notevole sulle spese domestiche.

AppuntiCreativi ti suggerisce 5 trucchi efficaci per risparmiare in casa.

risparmiare in casa
Piccoli trucchi per risparmiare in casa

Spesa alimentare

Per risparmiare quando si va a fare la spesa le regole fondamentali sono tre.

  1. Innanzitutto è importante arrivare al supermercato con una lista dettagliata di quello che serve, eviterai così di mettere nel carrello tutto quello su cui metti gli occhi e che ti fa ‘voglia’.
  2. In secondo luogo è bene cercare di sfruttare le offerte, leggi il volantino del supermercato e adocchia il risparmio. Potrai così fare una piccola scorta di prodotti in sconto che sono generalmente più costosi, come nel caso dell’olio di oliva o del caffè.                        Attenzione alle trappole del marketing: i supermercati sono studiati per “farti spendere” e spesso le offerte non sono poi così convenienti, te lo spieghiamo in questo articolo.
  3. L’ultimo consiglio si collega al secondo: acquistate più confezioni di un prodotto solo se è a lunga scadenza, così non rischierai di farlo scadere nella dispensa o nel frigo. Il risparmio ottenuto con lo sconto si tramuterebbe in uno spreco. Infatti, anche ridurre gli sprechi alimentari è un ottimo modo per risparmiare. Basti pensare che ogni anno finiscono nella spazzatura 454 euro di cibo a famiglia. Leggi questo articolo per saperne di più Sprechi alimentari come ridurli e risparmiare

Energia

Per cercare di ridurre la spesa per l’energia elettrica potete mettere in atto queste accortezze: scegliere lampadine a basso consumo e spegnere la luce quando si lascia la stanza; avviare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico e scegliere il lavaggio ‘eco’ se i vestiti o i piatti non sono particolarmente sporchi; evitare di tenere aperti a lungo frigorifero e freezer e riporre in essi solo alimenti già freddi; non lasciare accesi e in stand-by elettrodomestici non in uso.

Attenzione però a chi vi promette contratti per l’energia elettrica (o per il gas) a prezzi sfavillanti. Non sempre gli agenti che vi contattano sono in buona fede! In questo articolo ti spieghiamo come riconoscere gli addetti autorizzati Enel, attenti alle truffe

Gas

Se anche la bolletta del gas è un macigno, meglio correre ai ripari e mettere in pratica i consigli che seguono:

  • la fiamma del fornello non dovrebbe superare la base della pentola. Usa un coperchio per velocizzare i tempi in cui l’acqua raggiunge la temperatura.
  • Sfiatare i termosifoni prima dell’inizio della stagione invernale, impostarli ad una temperatura non esagerata (21 gradi va più che bene) e spegnerli un’ora prima di andare a dormire.
  • Effettuare manutenzioni annuali dell’impianto di riscaldamento, così come è molto utile controllare che l’isolamento termico della tua casa sia adeguato e che non vi siano spifferi o crepe. 

Acqua

Risparmiare acqua fa bene al portafoglio... ma soprattutto al pianeta!
Risparmiare acqua fa bene al portafoglio… ma soprattutto al pianeta!

L’acqua dovrebbe essere considerata alla stregua di una pietra preziosa, soprattutto dopo decenni di sfruttamento e sprechi a cui abbiamo sottoposto il nostro pianeta.

Risparmiare acqua non è un bene solo per il portafoglio, è più di ogni altra cosa un gesto green che ci rende consumatori attenti e responsabili. Fare una doccia di 5 minuti e non il bagno nella vasca è un gesto che ti permette di risparmiare fino a 90 litri d’acqua.

Chiudere il rubinetto mentre ci si lava i denti o mentre si insaponano le mani è un’altra accortezza che giorno dopo giorno alleggerisce la bolletta e l’impatto sull’ambiente.

Vestiti, carrozzine, culle

Risparmiare sui vestiti dei bimbi usando quelli di seconda mano
Risparmiare sui vestiti dei bimbi usando quelli di seconda mano

Il risparmio può venire non solo dalla riduzione ma anche e soprattutto dal riciclo.

Riciclare vestiti usati da cuginetti o amici dei tuoi figli, ad esempio, è un ottimo modo per evitare di spendere molto ad ogni centimetro di crescita del bimbo. Il consiglio è applicabile naturalmente anche agli adulti. L’importante è che gli abiti siano in buono stato e che si esca di casa in ordine e curati.

Anche culle, passeggini e carrozzine, il cui uso è generalmente piuttosto breve, possono essere ceduti in prestito o regalati ad amici o parenti che ne abbiano bisogno.

AppuntiCreativi ha dedicato un’intera rubrica al risparmio in vista della maternità, leggi qui Be Mamma Low cost, come risparmiare quando nasce un figlio

Ogni piccolo gesto di attenzione verso la nostra casa e verso l’ambiente sono al tempo stesso anche azioni utili al risparmio

Usi già qualcuno di questi accorgimenti? Scrivilo nei commenti!

★ VUOI ALTRI CONSIGLI SUI CONSUMI INTELLIGENTI? ► LEGGI QUI

★ POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE I NOSTRI RIMEDI PER LE PULIZIE DI CASA ► Guarda su YouTube  oppure ► Leggi qui

❤️ Grazie per aver letto questo articolo ❤️


Widget not in any sidebars

Condividi

Commenti