clessidra_sito

Cosmetici, cosa rappresentano i simboli sulla confezione?

Talvolta indecifrabili, i simboli riportati sulle confezioni dei cosmetici possono rivelare importanti informazioni.

Quante volte è capitato di interrogarsi sul significato dei simboli riportati sulla confezione di un cosmetico?

Capirne il senso è importante per ottenere alcune utili informazioni sulla composizione del prodotto, il tempo di conservazione dopo l’apertura e così via.

clessidra_sitoD’altra parte è la legge che impone ai produttori le regole per l’etichettatura dei cosmetici, come indicato dal Ministero della Salute.

Il regolamento prevede che i cosmetici possono essere commercializzati solo se il recipiente e l’imballaggio riportano alcune preziose indicazioni in caratteri indelebili, facilmente leggibili e visibili.

Prime fra tutte, le indicazioni riguardanti nome (o ragione sociale) e indirizzo della persona responsabile; peso o volume (obbligatoriamente in italiano) e data entro cui il prodotto può essere utilizzato, se opportunamente conservato.

Tale data deve essere accompagnata dal simbolo di una clessidra o dalla dicitura “Usare preferibilmente entro”.tab4_giornoMeseAnno

Per i prodotti con durata minima superiore a trenta mesi, invece, deve essere riportata un’indicazione relativa al periodo di tempo in cui il prodotto, una volta aperto, può essere utilizzato senza effetti nocivi. In questo caso sulla confezione verrà riportato il simbolino di un barattolo aperto tab4_MeseAnnoo l’acronimo PAO(Period after opening).

 L’addove sono previste precauzioni per l’impiego del prodotto, sulla confezione o nel foglietto illustrativo è presente un simbolino di rinvio, illustrato con un manuale.tab2_libro

Sempre più diffusi poi i simboli delle certificazioni, che orientano il consumatore attento all’acquisto etico: la certificazione biologica (garantisce appunto l’utilizzo di materie prime biologiche), la certificazione “cruelty free” test-animali (certifica invece che per la produzione di tale cosmetico, non sono stati condotti test o esperimenti su animali .

Utilizzati di frequente anche “vegan ok” e “gluten free” :
vegan è impresso sui prodotti che non utilizzano ingredienti di derivazione animale.
gluteen, rassicura i celiaci (gli intolleranti al glutine) sull’assenza di derivati di grano, frumento, orzo e altri cereali contenenti l’allergene.

 S.