Supreme_pizza

Pizza, come prepararla in casa!

Sembrerebbe un’impresa impossibile e invece preparare la pizza in casa è semplice. Bastano pochi ingredienti e un po’ di passione. 
(Photo credit Wikipedia)

Quando ero piccola adoravo guardare mia madre impastare a mano la “pasta di pane”, così chiamiamo l’impasto per la preparazione di pizze e calzoni fatti in casa.

Dopo anni di osservazione e successiva pratica, posso dire di aver raggiunto un discreto risultato, ma sono certa di avere ancora molto da imparare.JpegLe 4 costanti per una pizza perfettaHo appreso fin’ora che la buona riuscita di un impasto fatto a mano dipende dalla temperatura dell’acqua, dalla bontà del lievito e dalla qualità della farina, ma anche dall’energia di braccia e mani che con la giusta forza e i giusti movimenti lavorano il tutto.

Il giusto tempo di lavorazione – La pasta va lavorata per almeno quindici minuti, ma non va “stressata” troppo.
Quando l’impasto risulta liscio ed elastico, la pasta deve riposare.

Il giusto tempo di lievitazione – Per la buona riuscita della pizza fatta in casa, occorre concedere il giusto tempo di lievitazione. Molto dipende dalla temperatura dell’ambiente: più è alta la temperatura della stanza in cui metti a lievitare l’impasto, più la pasta “cresce” velocemente. Al contrario, dopo aver coperto l’impsto con un telo, copri ancora con un plaid o una coperta.

Stendere la pizza, passaggio chiave Ultima, ma non meno importante, la stesura dell’impasto che non va schiacciato troppo. Meglio usare i polpastrelli, con un movimento dal centro verso l’esterno.

Bando ai preamboli, ti propongo la mia ricetta e il mio personalissimo modo di preparare l’impasto per la pizza.

In fondo, dopo la spigazione per l’impasto a mano, ho postato un video in cui vengono mostrate le fasi salienti della lavorazione.

bake-49596_1280(Photocredit Pixabay)

Ingredienti per 500 gr di farina (circa tre pizze)

  • 500 gr farina tipo “0” (oppure 150 gr farina tipo “0” + 350gr farina integrale tipo 1)
  • Acqua calda quanto basta (200ml circa)
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Lievito o pasta madre (N.B. Leggere le istruzioni riportate sulla confezione di lievito prima di cominciare. Alcune preparazioni hanno bisogno di essere “attivate” prima dell’utilizzo)

Impasto a mano
Su un piano da lavoro preferibilmente in legno, disporre la farina a fontana e il sale.
Al centro della montagnetta, forma un cratere all’interno del quale versi i due cucchiai di olio, lo zucchero e il lievito.

A questo punto, inizi ad aggiungere l’acqua calda (un po’ per volta) avendo cura di amalgamarla agli altri ingredienti.

Da qui in poi, inizi a incorporare la farina circostante, sempre poco per volta.

Aggiungi acqua calda finché non avrai raccolto tutta la farina.
L’impasto non deve tuttavia risultare né troppo umido, né appiccicoso. Deve essere morbido ed elastico.

Guarda il videoPizza, come prepararla in casa!

Impasto con robot o macchina per il pane: Metti prima i liquidi e il sale e poi gli altri ingredienti, per ultimo il lievito. Segui le indicazioni riportate nel manuale d’uso del tuo apparecchio.

Lievitazione – Ottenuto l’impasto, dividilo in tre pagnotte e lascia riposare per almeno un’ora sotto un canovaccio (se fa freddo, anche una coperta).

Stendere la pizza – Infarina il piano di lavoro prima di iniziare.
Come anticipato sopra, per stendere l’impasto, ti consiglio di procedere a mano, poggiando i polpastrelli al centro della pagnotta ed esercitando una pressione (non troppo forte), verso l’esterno.
Girala in tondo per effettuare l’operazione su tutta la superfice e fermati quando la pizza raggiunge lo spessore desiderato.

Prepara i tegami (i più sottili che hai…si riscaldano di più di una comune teglia e offrono un risultato migliore) ungendone il fondo e i bordi.

Adagia la pasta nel tegame adattandola alla forma della teglia.

Procedi con il condimento.

Cuoci in forno pre riscaldato a 180°-200° finché non diventa dorata sotto e sopra. Pizza-fatta-in-casa-kebabPiccole astuzie:

  • Non mischiare mai sale e lievito, riduci il potere di quest’ultimo
  • Non utilizzare acqua troppo bollente, uccide il lievito
  • Puoi usare una parte degli ingredienti per preparare un piccolo impasto (‘o criscitiello), dalla consistenza fluida e lasciarlo riposare per un po’. Usalo come base di partenza per preparare l’impasto finale. Questo trucchetto ti regalerà una pasta eccezionale.
  • Se usi solo farina integrale, ci vorrà più tempo per lievitare
  • Se usi il lievito madre: ricorda di ravvivarlo almeno la sera prima. Al momento dell’impasto, disponi la farina utile alla preparazione a fontana e al centro poni la pasta madre. Aggiungi acqua calda a filo finché la “mamma” non si scioglie. Incorpora via via la farina finché non ottieni una palla dalla consistenza elastica, né troppo dura né troppo umida. Procedi impastando la pasta di pane come da ricetta.
  • Per un bordo croccante, ungilo di olio, prima di infornare.

Spero davvero che questo tutorial ti incoraggi a provare a preparare la pizza in casa e mi raccomando, non arrenderti se al primo tentativo non dovesse riuscire come sperato.
L’impasto per la pizza richiede anche la giusta esperienza e l’unico modo per accumularla è la pratica, perciò….

Buona pizza!

S.